Eventi collaterali a Fiorissima 
Tutte le attività citate  sono gratuite

 

SABATO 11 SETTEMBRE

- Oratorio di S.Giovanni con opere del Maragliano

Ovada, Piazza San Giovanni

ingresso e visite guidate gratuiti e consentiti solo con green pass valido

Ore 10,00-12,00 e 15,00-18,00

- Oratorio di SS.Annunziata con tele di Luca Cambiaso

Ovada, Via San Paolo n.37

ingresso e visite guidate gratuiti e consentiti solo con green pass valido

Ore 9,00-12,30 e 15,00-19,00

- Museo Paleontologico Giulio Maini,

Ovada, Via S.Antonio, n.17 - aperto e visitabile - ADATTO AI BAMBINI 

(tel. 0143-822815 – Associazione Calappilia cell. 340-2748989) 

ingresso gratuito e consentito solo con green pass valido

 dalle ore 15,00 alle ore 18,00

- Parco di Villa Gabrieli di Ovada

Via Giosuè Carducci

Parco Privato (proprietà ASL-AL )

ingresso libero  al pubblico tutti i giorni dell'anno

Apertura: Ore 07,30 - Chiusura: Ore 20,30

Visite guidate previa  prenotazione al  numero 3737750681 

max 10 partecipanti

con donazione alla Fondazione C.I.G.N.O. ONLUS 

a partire euro 5,00

Sabato 11 inizio visite  ore 17,00 e ore 18,00

 

 

 

 

 

 

 

DOMENICA  12 SETTEMBRE

- Oratorio di S.Giovanni con opere del Maragliano

Ovada, Piazza San Giovanni

ingresso e visite guidate gratuiti e consentiti solo con green pass valido

Ore 10,00-12,00 e 15,00-18,00

 

 

- Oratorio di SS.Annunziata con tele di Luca Cambiaso

Ovada, Via San Paolo n.37

ingresso e visite guidate gratuiti e consentiti solo con green pass valido

Ore 9,00-12,30 e 15,00-19,00

- Museo Paleontologico Giulio Maini

Ovada, Via S.Antonio, n.17 - aperto e visitabile - ADATTO AI BAMBINI 

(tel. 0143-822815 – Associazione Calappilia cell. 340-2748989) 

ingresso gratuito e consentito solo con green pass valido

 dalle ore 10,00 alle ore 12,00

- Parco di Villa Gabrieli di Ovada

Via Giosuè Carducci

Parco Privato (proprietà ASL-AL )

ingresso libero  al pubblico tutti i giorni dell'anno

Apertura: Ore 07,30 - Chiusura: Ore 20,30

 

Visite guidate previa  prenotazione al  numero 3737750681 

max 10 partecipanti

con donazione alla Fondazione C.I.G.N.O. ONLUS 

a partire euro 5,00

Domenica 12 inizio visite ore 10,00 e  ore 11,00

locandia Parco Gabrieli.JPG

Si raccomanda ai visitatori che accedono a Villa Gabrieli di rispettare tutte le disposizioni

vigenti in merito al divieto di assembramento, al mantenimento della distanza di sicurezza ed all'utilizzo dei Dispositivi di Protezione Individuale necessari alla limitazione della diffusione del Covid-19.

https://www.parcovillagabrieliovada.it/

Si raccomanda ai visitatori che accedono a Villa Gabrieli di rispettare tutte le disposizioni

vigenti in merito al divieto di assembramento, al mantenimento della distanza di sicurezza ed all'utilizzo dei Dispositivi di Protezione Individuale necessari alla limitazione della diffusione del Covid-19.

https://www.parcovillagabrieliovada.it/

locandia Parco Gabrieli.JPG
 

L'Oratorio di S.Giovanni

Foto di Andrea Chiesa

Visite all'Oratorio di S.Giovanni con opere di A.M.Maragliano

 

 

Entrata libera con visite guidate gratuite presso Oratorio della SS.Trinità e di S.Giovanni
che rimane aperto e visitabile con le opere di Anton Maria Maragliano

(Genova 18 settembre 1664-Genova 7 marzo 1739)

A cura della Veneranda Confraternita della SS. Trinità e di San Giovanni Battista di Ovada.  

 

Conosciuto soprattutto per le sue sculture lignee, il Maragliano fu attivo fra la fine del Seicento ed i primi quattro decenni del secolo successivo, in particolare a Genova dove tenne una rinomata bottega.

Rinnovò in chiave barocca e pre-rococò l'arte del legno, operando una "riforma" collegata alla poetica di grande decorazione contemporaneamente svolta daFilippo Parodi nel marmo e Domenico Piola nella pittura ed attuando un efficace compromesso tra ispirazione aulica e gusto popolaresco.

 

Questa pregevolissima opera scultorea di Ovada è uno dei capolavori del barocco ligure-genovese ed è stata classificata tra le migliori opere di questo scultore. L' espressività dei vari personaggi, la finezza dell' esecuzione, l'accuratezza del drappeggio e la preziosità delle finiture ne fanno un esemplare pressoché unico e giustamente apprezzato e rinomato dai conoscitori dell'arte barocca.
Tra le statue che la compongono, di grandissima emotività e profondità espressiva sono quelle raffiguranti San Giovanni Battista ed il Carnefice, veri e propri capolavori di espressività e di bellezza

(cit da http://www.comune.ovada.al.it/index_1.php?pagina=13)

Foto di Andrea Chiesa

 

L'Oratorio della Santissima Annunziata

DSCF3381.JPG

La Confraternita della Santissima Annunziata di Ovada è una delle più antiche d'Italia documentato fin dal 1289 e quindi da porsi tra quelle sorte in seguito al movimento dei fragellanti  a Perugia nel 1260 da Ranieri Fasani .

Fu edificato tra il tredicesimo e quattordicesimo secolo in forme più modeste di quelle attuali venne allungato ed alzato alle misure attuali con delibera del 1580.

Nel 1748 era così rovinato che si pensò di distruggerlo e costruirne un altro ma poi si decise invece per restaurarlo.

Nel 1908 Alfredo d'Andrade, soprintendente per i monumenti di Regno d'Italia lo definisce un monumento pregevole d'arte di storia

importanti sono le due tele di Luca Cambiaso che si fronteggiano sulle pareti della navata rappresentanti Gesù nell'orto e la salita al Calvario donate dal Marchese Giacomo Spinola nel 1825 In occasione della concessione dell'uso di una tribuna alla destra del presbiterio con accesso dal palazzo marchionale, oggi dei padri scolopi prestigiose significative  le casse processionali Come si usavano Genova l'annunciazione di raffinata finezza è l'ultima opera realizzata dal celebre Anton Maria Maragliano mentre la Madonna del Carmelo con Simone Stock e attribuita Luigi Fasce.

Testo tratto da uno studio di Paola Piana Toniolo

marzo 2013.

DSCF6014.JPG
IMG-20180830-WA0009.jpg

 

- OVADA -Museo Paleontologico Giulio Maini,

Ovada, Via S.Antonio, n.17 - aperto e visitabile - ADATTO AI BAMBINI 

(tel. 0143-822815 – Associazione Calappilia cell. 340-2748989) 

 
museo maini.jpg
maini museo logo.png

Il Museo Paleontologico “Giulio Maini” ospita una nutrita collezione di fossili risalenti alle varie ere geologiche con una particolare attenzione riservata agli esemplari di fauna e flora preistorica provenienti dal territorio dell’appennino piemontese e ligure, in particolare dal braccio di mare noto come bacino terziario piemontese.

I numerosi esemplari, in ottimo stato di conservazione, sono distribuiti all’interno di teche che agevolano la comprensione dei vari ecosistemi succedutisi nella genesi del territorio permettendo ai visitatori di scoprire le varie specie animali e vegetali tipiche e di scoprire la particolarità di un mare tropicale del passato. 

 

Sono ospiti permanenti dell’esposizione museale diversi pezzi selezionati di minerali provenienti da tutto il mondo

Una piccola area del museo è stata destinata ad accogliere un’esposizione di esemplari di conchiglia provenienti dai mari e dagli oceani del nostro pianeta.

(testo e foto cit.da www.museopaleontologicomaini.it)

museo maini 4.jpg